Punti di ricarica elettrica in autostrada

La mobilità elettrica non deve trovare ostacoli nelle lunghe tratte di percorrenza: anche le autostrade devono dotarsi di punti di ricarica di potenza elevata.

L’emendamento che abbiamo presentato in legge di Bilancio insieme al collega del M5S Giuseppe Chiazzese, che tra l'altro compare tra i segnalati, ossia tra quelli che verranno discussi dalla commissione Bilancio, mira principalmente a promuovere la mobilità elettrica anche fuori dal contesto urbano.

Dei vantaggi della mobilità elettrica, che il MoVimento 5 Stelle ha principalmente stimolato con l’introduzione di incentivi per l’acquisto di autovetture elettriche, ne beneficia principalmente l’ambiente: il nostro Paese, l’Europa tutta, perseguono da tempo un percorso di decarbonizzazione che appunto prevede l’abbandono definitivo delle fonti fossili entro il 2050.

Dobbiamo adeguarci e le nostre infrastrutture non possono essere esenti da questo cambiamento, proprio per questo abbiamo proposto che anche i concessionari autostradali debbano dotarsi di infrastrutture idonee alla ricarica elettrica delle autovetture di ultima generazione.

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 1'

Pubblicato il: 09/12/2020 - 18:26:0


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

20/05/22 - Intervista a Verità & Affari sull'energia eolica

Qui il testo della mia intervista a Verità & Affari sull'energia eolica che il nostro paese spreca e non riesce a sfruttare!

Leggi di più

Giovanni Vianello

A Taranto come a Genova e Trieste: accordo di programma

Le problematiche dell’ex Ilva di Taranto vanno ben oltre...

Leggi di più

Giovanni Vianello

19/03/22 - DL Energia-ex Ilva: Nuovo Salva Ilva, inaccettabile garanzia Stato per i finanziamenti di Ilva e male i 150 milioni tolti dalle bonifiche e da interventi per tutela sicurezza e salute.

E’ bastata qualche settimana al Governo per togliere nuovamente 150 milioni dal patrimonio destinato (soldi sottratti ai Riva) e quindi dalle bonifiche per destinarli alla fantomatica decarbonizazione di cui al momento non esiste ne piano industriale ne un AIA e che qual...

Leggi di più

Giovanni Vianello

15/06/22 -Gas: Draghi elemosina gas da tutto il mondo ma l’Italia ha esportato 1,2 miliardi mc nei primi 4 mesi del 2022.

Continua l’assurda strategia energetica del governo #Draghi che da una parte sta stringendo accordi per importare da nazioni, scarsamente democratiche, gas pagato a caro prezzo e dall’altra l’Italia sta aumentando sempre più le esportazioni di #gas all’estero e nei primi 4 mes...

Leggi di più

Giovanni Vianello

05/05/22 - Portale VIA del Mite ancora bloccato: gravissima mancanza di trasparenza e pessima figura in Europa. Presentata interrogazione.

A distanza di quasi un mese, precisamente dal 7 Aprile 2022, il portale del Mite dedicato alle Valutazioni d’impatto ambientali (oltre che VAS e AIA) ancora non funziona e rende impossibile la consultazione di tutti gli atti ai cittadini nonché la pubblicazione de...

Leggi di più

Giovanni Vianello

Milleproroghe, estendiamo a 30 mesi la moratoria contro trivelle e Air Gun!

Nelle commissioni Bilancio e Affari costituzionali sono stati approvati con riformulazione gli emendamenti presentati da me e il collega Cillis che prorogano la moratoria contro le trivelle e gli Air Gun fino a 30 mesi

Leggi di più

Giovanni Vianello

07/07/22 - Ho votato orgogliosamente NO alla fiducia al Governo Draghi!

Un Governo che propone rigassificatori senza tutele ambientali e per la salute della popolazione, che agevola una pessima gestione dei rifiuti nella Capitale, che agevola centrali a carbone e raffinerie, che continua a dare miliardi alle multinazionali delle fonti fossili ment...

Leggi di più

Giovanni Vianello

R Cittadinanza, oltre 44mila beneficiari in provincia di Taranto

Garantita stabilità sociale durante pandemia  

Leggi di più