Ilva, l'Avvocatura si esprimerà anche sull'immunità penale

Il Ministro Luigi Di Maio ha inviato all’attenzione dell’Avvocatura dello Stato la richiesta di parere in merito a possibili anomalie relative alla procedura di gara per il trasferimento a terzi dei complessi industriali facenti capo alle società del gruppo Ilva in amministrazione straordinaria. 
Una lettera per chiedere che l’Avvocatura di Stato si esprima sulla ‘sussistenza di ragioni di interesse pubblico’ che possano portare a un eventuale annullamento d’ufficio! 

Ma leggete bene i contenuti della lettera: il Ministro chiede all’Avvocatura dello Stato di esprimersi anche in merito all’immunità penale o amministrativa (introdotta con decreto legge) del commissario straordinario, dell’affittuario o acquirente e dei soggetti da questi funzionalmente delegati! 
Nello specifico, nella lettera il Ministro chiede se l’immunità penale, ad oggi mai presa in considerazione dalla Corte costituzionale, possa presentare profili di ILLEGITTIMITÀ, tali da prevedere una rimozione oppure una rimodulazione sul piano normativo. 

Possiamo quindi constatare che da parte di Luigi Di Maio ci sia tutta l’intenzione di procedere su Ilva lungo la linea della legalità e della tutela di Taranto!

Ma la richiesta di parere all’Avvocatura dello Stato si concentra su altri due punti: l’esistenza di eventuali ostacoli all’aggiudicazione di complessi industriali che comprendono impianti sotto sequestro e il possibile conflitto di interessi per uno dei componenti del comitato di sorveglianza dell’Ilva in amministrazione straordinaria. Il conflitto d’interessi potrebbe sussistere proprio in virtù del fatto che all’interno del comitato di sorveglianza siede un rappresentante dell’Eni, azienda che fornisce gas all’Ilva e di cui è presidente Emma Marcegaglia, socia della cordata AmInvestco...

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 2'

Pubblicato il: 08/08/2018 - 21:02:3


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

L'Italia è pronta a differenziare i rifiuti urbani Covid

No a nuovi inceneritori!

Leggi di più

Giovanni Vianello

Da oggi la Commissione Via-Vas verrà scelta con avviso pubblico

Da oggi si cambia passo, come sempre per la tutela del nostro territorio e del nostro Paese

Leggi di più

Giovanni Vianello

Con Facciamo Ecoscuola 3 mln di euro per la sostenibilità negli istituti scolastici italiani

Grazie al nostro taglio degli stipendi parlamentari, le scuole italiane potranno presentare entro il 15 gennaio progetti per promuovere la sostenibilità tra le nuove generazioni!

Leggi di più

Giovanni Vianello

Ok CdM a candidatura Taranto ai Giochi del Mediterraneo, ora massima convergenza su riconversione economica

Il via libera del Consiglio dei Ministri alla candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo 2025 è il frutto di un grandioso lavoro di squadra

Leggi di più

Giovanni Vianello

Aree Marine Protette, dotarle di una rete omogenea di info-point

Ho depositato una interrogazione rivota al ministero dell’Ambiente sulle Aree Marine Protette

Leggi di più

Giovanni Vianello

Raddoppio della Strada statale 100

Sull'arteria che collega Bari a Taranto, ho presentato una seconda interrogazione al MiT

Leggi di più

Giovanni Vianello

Stop al consumo di suolo. Presentati a Roma i nuovi dati Ispra

Più 5.200 ettari di suolo consumato rispetto al 2016. Dati shock nell'ultimo Rapporto Ispra-Snpa sul consumo di suolo. La Puglia non è esente, come del resto la provincia di Taranto

Leggi di più

Giovanni Vianello

Invaso del Pappadai, un'opera utile ma fino ad ora sprecata

Ho presentato in materia una interrogazione parlamentare al Governo 

Leggi di più