Continuare per Cambiare, anche in Europa

La strada come simbolo di un percorso che abbiamo iniziato il 4 marzo 2018 e che vogliamo portare avanti anche in Europa il prossimo 26 maggio.

Uno slogan, #ContinuareXCambiare, perché crediamo di aver fatto tanto per l’Italia nel corso di questi mesi ed è importante che si riesca a portare tutti i nostri temi anche in Europa. 

Oggi a Roma abbiamo presentato il nostro programma #Europee2019, sono dieci punti, dieci fatti che contraddistinguono la nostra identità. Vogliamo essere concreti, quindi credibili, vogliamo il cambiamento anche in Europa. 

I NOSTRI PUNTI 

1) Salario Minimo Europeo per tutti i lavoratori
2) Investimenti per la crescita e la piena occupazione: stop all’Austerity!
3) Misure di sostegno economico alle Famiglie e al Ceto Medio
4) Incentivi alle imprese ambientalmente sostenibili
5) Redistribuzione e rimpatri
6) Lotta alla grande evasione in Europa: meno tasse agli italiani
7) Facciamo rientrare in Italia i nostri giovani fuggiti all’estero
8) Tutela del Made in Italy, divieto di OGM e di pesticidi nocivi per salute e ambiente
9) Taglio stipendi e privilegi dei commissari e dei parlamentari europei
10) Investimenti per l’istruzione, la sanità, le infrastrutture e la sicurezza del territorio fuori dai vincoli di bilancio dell’Unione Europea

LA DIRETTA DA ROMA CON LUIGI DI MAIO 
 

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 3'

Pubblicato il: 02/05/2019 - 16:23:5


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

06/04/22 - Emendamenti al DL Bollette, moltissime criticità nel decreto: le mie proposte emendative

In questo momento in Commissione Attività Produttive stiamo votando gli emendamenti al DL Bollette. Il Decreto presenta numerose criticità, si sono oltre 6 miliardi di Sussidi Ambientalmente dannosi, incentivi, di fatto, alle fonti fossili e alle industrie di arm...

Leggi di più

Giovanni Vianello

24 aprile a Taranto, con Luigi Di Maio e altri 4 Ministri

Abrogazione dell'immunità penale, introduzione della Valutazione preventiva del Danno Sanitario, cronoprogramma per la riconversione economica della città di Taranto insieme all'istituzione di tre tavoli di lavoro su rigenerazione urbana, ambiente e ...

Leggi di più

Giovanni Vianello

Sconcertante ritardo di Emiliano su 70 mln dello Stato per offerta sanitaria a Taranto

Questa mattina, nell'Aula della Camera, ho discusso una interpellanza urgente per chiedere al ministero della Salute che fine abbiano fatto i 70 milioni di euro stanziati dal dicastero e affidati alla Regione Puglia per potenziare l'offerta sanitaria a Taranto

Leggi di più

Giovanni Vianello

28/06/22 - DL AIUTI RIGASSIFICATORI: PERICOLOSA NORMA DEL GOVERNO E MAGGIORANZA. TUTTO IL SUPPORTO POSSIBILE AI CITTADINI DI PIOMBINO.

E’ raccapricciante l’atteggiamento del Governo che nelle commissioni bilancio e finanze ha espresso parere contrario ai nostri emendamenti presentati al DL aiuti sull’art.5 dedicato ai rigassificatori galleggianti. Il Governo vorrebbe, previo avvallo della Co...

Leggi di più

Giovanni Vianello

Area Marina Protetta, un volano per il turismo e la tutela della mitilicoltura

Area Marina Protetta, un volano per il turismo, mentre il punto di sbarco e la valorizzazione della mitilicoltura utili per ripristinare la legalità nel settore e per il rilancio del prodotto 

Leggi di più

Giovanni Vianello

25/05/21 - Questo Governo non sta attuando la transizione ecologica ed energetica. La risposta a Cingolani!

Noi di Alternativa siamo stati i primi a denunciare che questo Governo stava favorendo le fonti fossili, ritardando la transizione ecologica

Leggi di più

Giovanni Vianello

Ex Ilva, il PNRR sta diventando un'occasione persa per Taranto

Ieri pomeriggio sono intervenuto sull'emittente locale Antenna Sud. Abbiamo parlato di PNRR e di occasioni perse per Taranto...

Leggi di più

Giovanni Vianello

06/06/22 -In Italia è tornata di moda la caccia alle streghe

In Italia è tornata di moda la caccia alle streghe. Lo sa bene il #Copasir, che con la sua lista di proscrizione ci riporta indietro nel tempo agli anni delle peggiori dittature. Prima la guerra ai no-vax, poi la lotta ai "putiniani d’Italia"

Leggi di più