Da oggi la Commissione Via-Vas verrà scelta con avviso pubblico

Da oggi sarà possibile inviare la propria candidatura per partecipare alla procedura di selezione per far parte della Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale Via e Vas.

QUI il testo integrale del decreto che individua tre specifici profili per la composizione della Commissione:
- 25 esperti in ambito ambientale
- 4 in quello economico
- 8 in campo giuridico 
- 3 nel settore della salute
PER UN TOTALE DI 40 MEMBRI SELEZIONATI! 

La commissione Via-Vas ha un ruolo strategico per il nostro territorio e lavora in maniera indipendente dal ministero dell’Ambiente. Si tratterà di un gruppo di tecnici indipendenti che ogni giorno assumeranno decisioni sul nostro territorio, sul nostro ambiente e quindi sulla nostra vita.

Cosa cambia rispetto al passato?
Se nella precedente legislatura era prevalso il criterio della discrezionalità, con questo atto si dà preferenza a una selezione pubblica incentrata sui criteri di professionalità dei candidati per dar vita a una Commissione tecnica il più possibile autorevole e competente.

Il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha deciso quindi di non nominare in maniera discrezionale i 40 membri della Commissione, dopo aver annullato quella precedente contestata dalla Corte dei Conti. 

La procedura di selezione prevede che ciascun candidato/esperto possa proporre la propria candidatura inviando al ministero dell’Ambiente la propria manifestazione d’interesse allegando il quadro di esperienze di studio e professionali. I curricula pervenuti saranno vagliati da uno specifico comitato istruttorio, formato da cinque personalità accademiche, che esaminerà in maniera oggettiva le competenze professionali degli interessati, potendo richiedere loro delucidazioni e chiarimenti. Sulla base dell’attività istruttoria del comitato, il ministro Costa provvederà a nominare la commissione con un apposito decreto.

I migliori tecnici al servizio dei cittadini!

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 3'

Pubblicato il: 19/11/2018 - 12:13:0


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

Avanti sulla Valutazione preventiva del danno sanitario

Questa mattina sono stato al ministero della Salute per continuare il lavoro sulla VDS preventiva per l'ex Ilva di Taranto

Leggi di più

Giovanni Vianello

Raddoppio della Strada statale 100

Sull'arteria che collega Bari a Taranto, ho presentato una seconda interrogazione al MiT

Leggi di più

Giovanni Vianello

Sta per arrivare SalvAmare, il provvedimento per proteggere i nostri mari dalla plastica

Oggi c'è stato il question time in Aula al quale ha risposto, tra gli altri, il Ministro Costa di Ambiente. Abbiamo parlato della gestione della plastica in mare e ricordato quali sono le misure imminenti che l'Italia prenderà a contrasto del monouso 

Leggi di più

Giovanni Vianello

Al lavoro per introdurre VDS preventiva

Sono a lavoro da mesi con i ministeri dell'Ambiente e della Salute per modificare il DpCM 2013 Balduzzi-Clini in tema di valutazione del danno sanitario. Essa deve essere fatta in maniera preventiva!

Leggi di più

Giovanni Vianello

Arcelor Mittal: "L'immunità non è nel contratto!"

Oggi in commissione Attività produttive della Camera ho partecipato all’audizione dei rappresentanti di Arcelor Mittal che sono intervenuti sulle prospettive industriali dello stabilimento siderurgico di Taranto

Leggi di più

Giovanni Vianello

Due soluzioni per superare lo stallo istituzionale

Voto subito e no a un governo tecnico, oppure l'aggiunta di un'altra persona nel ruolo di ministro dell'Economia. Sono queste le due proposte sulle quali si sta ragionando per scongiurare l'ennesimo Esecutivo non scelto dagli italiani

Leggi di più

Giovanni Vianello

Deposito nazionale rifiuti radioattivi, discussione in Aula della mozione M5S sul tema

Il testo integrale del mio intervento in Aula sulla discussione generale delle mozioni riguardanti il deposito nazionale per rifiuti radioattivi

Leggi di più

Giovanni Vianello

Su Ilva il Pd non può darci lezioni

Il siderurgico di Taranto è anche il prodotto degli errori fatti dal Pd che continua a strumentalizzare il M5S per insabbiare le falle delle sue politiche. Mercoledì scorso il question time su Ilva ha rilanciato il percorso del Mise guidato da Di Maio

Leggi di più