Ambiente, sud e lavoro al centro dell'interesse del governo

In un mese di governo sono tantissime le iniziative di questo governo del cambiamento! La settimana che è appena passata ne ha viste due in particolare che voglio sottolineare e rilanciare. La prima del ministero dell'Ambiente, guidato da Sergio Costa, il quale ha annunciato che tra le priorità del Dicastero di via Cristoforo Colombo c'è anche la salvaguardia del mare.
"Sto già lavorando per stabilire un rapporto nuovo con il mondo dei pescatori perché possano raccogliere la plastica quando tirano su le reti", ha detto intervenendo a una trasmissione televisiva. Il suo impegno è rivolto verso la soluzione di un gap ad oggi esistente per cui gli operatori della pesca non possono trasportare verso un’isola ecologica la plastica raccolta in mare attraverso le reti, in quanto non sono dal punto di vista giuridico - amministrativo trasportatori di rifiuti, quindi commetterebbero un illecito. 
Altro obiettivo del Ministro è aumentare anche il budget a disposizione per la tutela del mare e in particolare della fauna. "È proprio nel nostro DNA farlo, nella nostra genia; quindi lo faremo senz'altro" - ha ribadito sempre in tv. 
La missione di Costa è anche quella di avvicinare finalmente "il cittadino all'amore per il mare [...] l'amore per il mare è un amore ecologico, un amore solare" - ha rilevato parlando della campagna della Fondazione Univerde e di Marevivo 'Mediterraneo da remare'. 

In seconda battuta, grazie all’impegno del nostro ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, finalmente si può attribuire la parola ex alla vertenza Natuzzi, l'azienda pugliese leader del legno e dell'arredo. Sono salvi migliaia di posti di lavoro, perchè proprio qualche giorno fa è stato siglato da azienda, sindacati e istituzioni l’accordo sul Piano Industriale Italia, proprio nel corso della Cabina di Regia interna al Mise. EÈ previsto un investimento di circa 36 milioni! Al tavolo romano erano presenti anche i parlamentari Angela Masi e Nunzio Angiola, mentre si sono mostrati molto soddisfatti i sindaci di Ginosa, Vito Parisi, e di Santeramo, Fabrizio Baldassarre, i quali insieme ai deputati cinquestelle hanno affrontato la tematica dell’ormai ex vertenza Natuzzi contribuendo alla sottoscrizione dell’accordo. Ora è il momento di vigilare che il punto raggiunto venga rispettato.

Inoltre, sempre il Ministro Di Maio, attraverso una intervista rilasciata al Corriere del Mezzogiorno, non ha lasciato spazio a incertezze per quanto riguarda il rilancio del Meridione: per il governo del cambiamento il Sud è una priorità, dubbi non ce ne devono essere! Non solo reddito di cittadinanza per le regioni del Mezzogiorno, ma anche più servizi, sicurezza e investimenti per valorizzare il patrimonio, così da far diventare il turismo un faro. È in questa direzione che siamo al lavoro. Finalmente i cittadini avranno le risposte che attendono da tempo e sarà un risultato importante per tutto il Paese. 

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 3'

Pubblicato il: 02/07/2018 - 19:18:4


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

Arresto Tamburrano: ora chiarezza su autorizzazioni rilasciate a favore delle discariche nel Tarantino

Questa mattina, nell'ambito di un'operazione della Guardia di Finanza, l'ex presidente della Provincia, Tamburrano, è stato arrestato. Ripercorro insieme a voi alcune tappe delle mie numerose denunce sul suo operato, soprattutto in merito al tema dei rifiuti...

Leggi di più

Giovanni Vianello

Il Ministro Fioramonti ritorna a Taranto!

Vi racconto la giornata trascorsa ieri a Taranto con il ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti, tra inaugurazioni, visite e incontri con i cittadini

Leggi di più

Giovanni Vianello

Approvato alla Camera il dl Milleproroghe!

Lo scorso 20 febbraio il dl Milleproroghe è stato approvato alla Camera, sono contento che siano passate alcune misure di cui mi sono fatto promotore, anche in prima persona!

Leggi di più

Giovanni Vianello

I provvedimenti del M5S mettono fuori gioco le compagnie petrolifere

Più di 2000 chilometri quadrati di aree in concessione ai petrolieri sono sono state restituite allo Stato!

Leggi di più

Giovanni Vianello

Bonifica Cemerad Taranto è tra impegni mozione 5S su deposito rifiuti radioattivi 

Al Governo chiediamo la rimozione dei restanti fusti radioattivi ancora presenti nel sito Cemerad di Statte in provincia di Taranto su cui non si può più perdere ulteriore tempo

Leggi di più

Giovanni Vianello

Da oggi la Commissione Via-Vas verrà scelta con avviso pubblico

Da oggi si cambia passo, come sempre per la tutela del nostro territorio e del nostro Paese

Leggi di più

Giovanni Vianello

Alcune novità e considerazioni sul porto di Taranto

Questo pomeriggio sono ritornato a trovare il presidente dell'AdSP di Taranto

Leggi di più

Giovanni Vianello

Regionalismo differenziato, nel contratto di governo non sono previsti dislivelli fra cittadini

Stralcio tratto dall'intervista della Gazzetta del Mezzogiorno 

Leggi di più