Su sovrappasso S.S. 96 raggiunto l'accordo tra Anas e Comune di Modugno

Di seguito il comunicato congiunto con la collega Angela Masi del Movimento 5 Stelle, con la quale il Primo di ottobre abbiamo incontrato il sindaco di Modugno proprio per parlare del sovrappasso che insiste sulla statale 96, infrastruttura molto importante per il collegamento veloce con l'aeroporto di Bari per chi proviene dalla Basilicata e dall'alta Murgia.

“Siamo lieti di constatare che l’incontro tra Anas e Comune di Modugno dello scorso 5 ottobre si sia risolto in una condivisione dell’obiettivo, che è prima di tutto quello di ripristinare al più presto la viabilità nei due sensi di marcia sulla SS 96. A questo punto auspichiamo che le scadenze previste prima dall’Amministrazione comunale, ossia la consegna del progetto esecutivo da parte dei tecnici strutturisti incaricati dal Comune entro la fine di questo mese e, in secondo luogo da Anas nel portare a termine entro il mese di novembre i lavori di consolidamento strutturale della trave danneggiata del cavalcavia, vengano rispettate”.  

Lo dichiarano i deputati del Movimento 5 Stelle, Masi e Vianello, in merito all’esito dell’incontro tra Anas e Comune di Modugno sulla messa in sicurezza del sovrappasso della SS 96.

“Quindi, bene che si sia trovato un accordo di massima ma al contempo, visto quanto dichiarato da entrambi, spero che, per quel che riguarda i costi del progetto, si trovi la soluzione, onde evitare ulteriori slittamenti dell’inizio dei lavori”, sottolinea la parlamentare Angela Masi.

“Soddisfazione anche per la soluzione trovata, la quale non prevede la demolizione e rimozione della trave lesionata dal sinistro avvenuto un anno fa ma, indica la possibilità di realizzare due travi reticolari in acciaio da posizionare lateralmente alla trave danneggiata. Ciò comporterà, come indicato dalle informazioni pervenute dal Comune di Modugno, costi inferiori e, soprattutto, la non interruzione del traffico di tutto il tratto della SS 96, in quanto i lavori di messa in sicurezza saranno effettuati nell’area di cantiere già interdetta alla circolazione. Pur apprezzando gli sforzi fatti dall’Amministrazione comunale e da Anas, dobbiamo comunque sottolineare uno degli aspetti meno accettabili quando accadono circostanze come queste: è passato davvero troppo tempo, precisamente un anno per raggiungere un accordo, a scapito dei numerosissimi cittadini che usufruiscono del sovrappasso sulla SS 96 per raggiungere l’aeroporto di Bari dall’alta Murgia e dalla Basilicata. Siamo in attesa poi, di conoscere dal Comune di Modugno i dossier su altre due questioni: la declassazione e consegna all’Amministrazione del tratto stradale della SS 96, ricadente nel territorio di propria competenza, nonché la richiesta da parte del Comune ad Autostrade per la realizzazione di una rotatoria in ambito cittadino ma da mettere in opera nei pressi di una rampa d’accesso alla A14” - dichiarano i parlamentari.

 

 

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 3'

Pubblicato il: 13/10/2018 - 16:05:1


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

Emissioni ex Ilva, studi scientifici rivelano che c'è rischio per la salute anche in fase di attuazione AIA nel 2015!

Uno studio scientifico di grande valore, che è stato pubblicato qualche giorno fa per conoscere l’impatto ambientale e sanitario delle emissioni del siderurgico di Taranto, ha dato due importanti informazioni

Leggi di più

Giovanni Vianello

06/06/22 -In Italia è tornata di moda la caccia alle streghe

In Italia è tornata di moda la caccia alle streghe. Lo sa bene il #Copasir, che con la sua lista di proscrizione ci riporta indietro nel tempo agli anni delle peggiori dittature. Prima la guerra ai no-vax, poi la lotta ai "putiniani d’Italia"

Leggi di più

Giovanni Vianello

Pd e Forza Italia vogliono trivellare i nostri mari

Contesto nel merito ma non nel metodo l'impugnazione del dl Semplificazioni davanti alla Corte costituzionale da parte di due senatori del Pd e di un deputato di Forza Italia

Leggi di più

Giovanni Vianello

Con il fattore di pressione buone notizie anche per la Puglia!

Finalmente il governo elaborerà un nuovo strumento atto a contenere il conferimento di rifiuti in discarica. Il cosiddetto 'fattore di pressione', la cui osservanza da parte delle regioni potrebbe portare grosse novità anche in Puglia e in parti...

Leggi di più

Giovanni Vianello

Istituzioni plastic free

Il Ministro Sergio Costa lancia la sfida Plastic Free, via la plastica dai Ministeri perché proprio dai vertici devono cambiare la abitudini

Leggi di più

Giovanni Vianello

Interrompo il silenzio su Ilva, vi spiego quello che è successo e cosa faremo

Dopo più di dieci giorni di stop, finalmente interrompo il silenzio su Ilva. Ai molteplici attacchi verbali ho deciso di rispondere con l'indifferenza. Per i cittadini che mi hanno chiesto informazioni cerco di fare chiarezza su quello che è successo

Leggi di più

Giovanni Vianello

Obiettivo stabilità: ecco cosa facciamo per la scuola nel decreto dignità

Con un emendamento all’articolo 4 del Decreto Dignità si fissa al 30 giugno 2019 il termine dei contratti a tempo determinato divenuti tali da tempo indeterminato

Leggi di più

Giovanni Vianello

La mia mozione sul nucleare e gas