Scuola, oltre 86 mln euro per messa in sicurezza e riqualificazione energetica di 537 istituti superiori pugliesi

Con un nuovo decreto ministeriale consequenziale al dl Agosto (n.104/2020), il ministero dell’Istruzione stanzia a livello nazionale 1.125.000.000 euro per la messa in sicurezza e l’efficientamento energetico delle scuole secondarie di secondo grado.

La nuova misura, per cui dobbiamo principalmente ringraziare il già ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina che l’ha fortemente voluta, prevede lo stanziamento di risorse anche in Puglia per un totale che ammonta a oltre 86 milioni di euro in 537 istituti scolastici.

Per quanto riguarda il dettaglio provinciale sono 62 le scuole secondarie di secondo grado della provincia di Taranto che riceveranno oltre 11 milioni di euro per la messa in sicurezza e la riqualificazione energetica degli edifici. Mentre per le 132 scuole superiori della provincia di Bari vi sono a disposizione 24,6 mln di euro, per la BAT 6,8 milioni (32 istituti), per le 42 scuole nel Brindisino 7,3 milioni, nella provincia di Foggia 110 istituti potranno ricevere un totale di circa 15,7 milioni e infine nelle 159 scuole del Leccese arriveranno oltre 21 milioni di euro.

Le risorse verranno direttamente attribuite alle Province, alle Città metropolitane e agli enti di decentramento territoriale.

I criteri utilizzati per la ripartizione del fondo sono il numero degli studenti delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado presenti in ciascuna provincia e città metropolitana e il numero edifici pubblici adibiti ad uso scolastico presenti nelle province e città metropolitane.

Secondo quanto riportato nel decreto ministeriale, gli Enti beneficiari hanno 30 giorni di tempo per presentare al Ministero competente l’elenco degli interventi che intendono realizzare.

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 2'

Pubblicato il: 15/03/2021 - 14:08:3


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

11/10/21 - Il Parlamento corregga gli errori di Cingolani sulla direttiva contro la plastica monouso

Italia responsabile del più grande afflusso in Mar Mediterraneo di rifiuti plastici.  Il Parlamento corregga gli errori di Cingolani sulla direttiva contro la plastica monouso

Leggi di più

Giovanni Vianello

Inchiesta sulle garanzie finanziarie per le discariche

Approvata la Relazione dalla commissione Ecomafie

Leggi di più

Giovanni Vianello

Acqua Pubblica, vi spiego il mio emendamento per ripubblicizzare Aquedotto Pugliese

Ho presentato un emendamento al dl Daga sull'acqua pubblica con lo scopo di ripubblicizzare Aquedotto Pugliese

Leggi di più

Giovanni Vianello

Verso le energie rinnovabili: basta nuove trivelle!

È online sulla piattaforma Rousseau del M5S la mia prima proposta di legge, pronta per essere commentata e migliorata da tutti voi. Parlo di trivelle o meglio di 'basta nuove trivelle'!

Leggi di più

Giovanni Vianello

Area Marina Protetta, un volano per il turismo e la tutela della mitilicoltura

Area Marina Protetta, un volano per il turismo, mentre il punto di sbarco e la valorizzazione della mitilicoltura utili per ripristinare la legalità nel settore e per il rilancio del prodotto 

Leggi di più

Giovanni Vianello

21/05/22 - Bonifiche Taranto: buon lavoro al Commissario Martino ma il Governo continua a mantenere bloccate le bonifiche su Taranto

Apprendiamo dagli organi di stampa che il Prefetto di Taranto Demetrio Martino è stato riconfermato dal Governo come Commissario per le bonifiche dell’area di crisi ambientale complessa di Taranto, auguro a lui buon lavoro per il difficile compito ma non posso che...

Leggi di più

Giovanni Vianello

Ex Ilva, l'accordo è una vittoria del Pd sul M5S

Il reggente del M5S dovrebbe dimettersi

Leggi di più

Giovanni Vianello

01/05/22 - Rigassificatori Puglia, destra a favore, sinistra muta, Alternativa

Il centro destra, cavalcando la paura diffusa sui temi dell’energia dal Governo e dai media nelle ultime settimane, si dichiara a favore dei rigassificatori in Puglia. Il PD e il M5S nonostante nel 2018 abbiano preso la stragrande maggioranza dei voti dei pugliesi, riman...

Leggi di più