SuperEcoBonus 110% per l'edilizia e bonus auto

Il superbonus al 110% rappresenta un input importantissimo per rilanciare l’economia e tutelare l’ambiente.

È tra l’altro una misura di continuitá per il M5S, perché va a potenziare le detrazioni introdotte con l’ecobonus e il sismabonus, un lavoro che ci ha visti impegnati giá dalla passata Legislatura. Ho salutato così la platea di ‘Superecobonus 110% per l’edilizia e bonus auto’, nel corso della mattinata di sabato presso il Comitato elettorale del M5S a sostegno di Antonella Laricchia Presidente della Regione Puglia. 

Dopo aver bloccato le trivellazioni nel golfo di Taranto e Mar Adriatico, e aver avviato la dismissione delle centrali a carbone con la transizione a gas, con il M5S al Governo continuiamo a lavorare per invertire la rotta sul fronte ambientale. Su questa linea si inseriscono il superbonus 110% con cui si promuove l’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare e tutte le misure approvate sulla mobilità sostenibile, bonus auto in testa, per l’adeguamento elettrico del parco auto nazionale.

Oltre agli altri relatori dell’incontro, i deputati M5S in commissione Attività produttive Luca Sut e Giuseppe Chiazzese, hanno partecipato all’evento tarantino anche la vicepresidente del M5S Camera Ilaria Fontana, membro della commissione Ambiente, il presidente di ANCE Taranto Fabio De Bartolomeo, e le candidate M5S al Consiglio regionale Gaia Silvestri e Annamaria De Bellis. 

Ecco cosa ha detto il collega Giuseppe Chiazzese...

"Con le sue politiche il M5S sta puntando a migliorare la qualità dell’aria e della vita delle città italiane: per ridurre il congestionamento delle strade, dare spazio a bici e pedoni e infine, potenziare il trasporto pubblico locale. Gli incentivi per l’acquisto di auto elettrificate mirano principalmente a raggiungere questi obiettivi, in questo senso gli ultimi dati sulla loro vendita ad agosto ci fanno ben sperare, infatti cifre alla mano un cittadino su cinque ad oggi sceglie di acquistare un’automobile elettrificata, quindi ibrida, ibrida plug-in o elettrica. Per rimanere nell’ambito del superbonus al 110%, poi, ricordo che abbiamo previsto sgravi fiscali anche per chi decide di installare una colonnina di ricarica elettrica domestica. Incoraggiare la mobilità sostenibile significa principalmente contribuire alla riduzione di CO2 nell’aria, che sappiamo essere una tra le cause principali del cambiamento climatico, le cui conseguenze si stanno facendo sentire anche qui in Italia, pensiamo ad esempio alle alluvioni di qualche settimana fa a Palermo o Verona. In seconda battuta poi, la conseguenza di una tale promozione e incentivazione per i cittadini, porterebbe l’Italia a riacquistare una indipendenza sul fronte della sovranità energetica, con una diminuzione delle importazioni di combustibili fossili e l’incremento di parchi per la produzione di energia rinnovabile". 

Mentre il capogruppo M5S in Attività produttive, Luca Sut:

"Sará anche grazie al superbonus al 110% se il nostro Paese riuscirà a centrare gli obiettivi del Piano Nazionale Integrato Energia e Clima, non dimenticando poi l’imponente impatto sociale della misura, che si tradurrà in una riduzione drastica dei consumi. Quindi meno soldi in bolletta per tutti quei cittadini che usufruiranno della detrazione prevista dal superbonus, andando a riqualificare le loro abitazioni, che di conseguenza subiranno un balzo in avanti sul fronte del loro valore. Per tutte queste ragioni stiamo ragionando sulla possibilità di estendere l’efficacia temporale del superbonus, magari andando ad attingere dai fondi del Recovery Fund. L’obiettivo del M5S è arduo ma concreto, perché spingendo l’efficientamento energetico vorremmo riuscire a recuperare in maniera totale il nostro patrimonio immobiliare, senza la necessità di costruire altre abitazioni: quindi abbattere il consumo di suolo dando finalmente un valore importante alla classificazione energetica degli edifici". 

 

 

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 5'

Pubblicato il: 14/09/2020 - 10:44:0


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

10/05/22 - Inceneritore Roma, Conte patetico

La polemica sull'inceneritore a Roma portata avanti dal leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte è il tentativo di chi con affanno vuole ricostruirsi una verginità persa ormai da tempo.

Leggi di più

Giovanni Vianello

2800 assunzioni al Sud di cui 481 in Puglia

È pubblico in Gazzetta ufficiale il bandoper le 2800 figure tecniche che saranno assunte nelle pubbliche amministrazioni del Sud

Leggi di più

Giovanni Vianello

Nel Tarantino due foci su cinque risultano inquinate

Il nuovo monitoraggio di Goletta Verde - Legambiente sullo stato di salute del mare in Puglia ha rilevato che nella provincia di Taranto sono due i siti inquinati, di cui uno in maniera anche grave

Leggi di più

Giovanni Vianello

03/03/22 - Contratti Gas: il Governo nasconde i dati agli italiani!

A seguito di una mia interrogazione abbiamo scoperto che il Governo nasconde agli italiani i dati sui quantitativi di gas importato con contratti a lungo termine, una mancanza di trasparenza che pone dei seri dubbi sulle iniziative che Draghi e Cingolani stanno compiendo in te...

Leggi di più

Giovanni Vianello

Grandi novità dal Ministro Costa

L'Ambiente al governo ogni giorno raggiunge grandi traguardi. Stanno pensando davvero a tutto, anche a permettere ai pescatori di raccogliere i rifiuti in plastica quando sono in mare, affinchè vengano correttamente smaltiti

Leggi di più

Giovanni Vianello

Ponte Morandi, cade il segreto sulla convenzione con Autostrade

Dal 28 agosto sono pubbliche sul sito del MIT tutte le convenzioni di concessione autostradale completi di allegati e piani finanziari, finora coperti da segreto

Leggi di più

Giovanni Vianello

Nella Bilancio 2020 nessun rifinanziamento per lavoratori Ilva in CIGS

Presenteró un emendamento affinchè questa importante integrazione salariale

Leggi di più

Giovanni Vianello

17/05/22 - Report rivela quello che sto dichiarando da tempo

Report rivela quello che sto dichiarando da tempo, governo e maggioranza vogliono le fonti fossili altro che transizione ecologica!

Leggi di più