Superbonus 110%, una rivoluzione economica e ambientale

Tra le misure fiscali del dl Rilancio il superbonus al 110%, per l'efficientamento energetico e l'adeguamento antisismico delle abitazioni, detiene sicuramente un ruolo di primo piano.

È una norma accolta positivamente dalle associazioni di categoria perché rappresenta nel breve e medio termine una incisiva rivoluzione economica, e inoltre sul lungo termine garantisce sostenibilità, sicurezza e riqualificazione energetica, temi per cui il gruppo parlamentare ambiente del M5S ha duramente lavorato insieme ai colleghi di Attività produttive. Un lavoro di squadra nato in Parlamento da diversi anni, quando abbiamo proposto prima e prorogato poi la detrazione fiscale del 65% sulle spese di riqualificazione energetica degli edifici.

Ora che siamo riusciti a portare l’ecobonus al 110%, garantiamo a tutti la possibilità di apportare migliorie ambientalmente sostenibili e di risparmio economico per i cittadini. Nello specifico il contribuente - su un determinato ambito di interventi di efficienza energetica, di miglioramento sismico o di recupero edilizio - potrà anche optare per lo sconto immediato in fattura dell’intero importo della spesa, mentre il fornitore potrà decidere se ricevere un rimborso del 110% sotto forma di credito di imposta oppure cederlo alla banca in cambio di immediata liquidità. Siamo riusciti a ristabilire lo sconto in fattura senza però svantaggiare i professionisti che non lavorano in grandi società, superando quindi le criticità più volte espresse da questi ultimi.

Si può far ripartire l’edilizia senza consumo di suolo, riqualificando a bassissimo costo o addirittura a costo zero la propria abitazione!

LEGGI L'ARTICOLO

Tempo di lettura: 2'

Pubblicato il: 14/05/2020 - 17:25:3


TORNA ALLA HOME
Giovanni Vianello

02/03/22 - L'Italia ripudia la guerra...ma inviano armi!

Quale può essere la risposta alla terribile escalation che ha coinvolto - prima di tutti - il popolo Ucraino? La risposta non potrà mai essere basata sull’alimentare il conflitto bellico

Leggi di più

Giovanni Vianello

21/06/22 - Presentazione del Trattato contro la proliferazione delle fonti fossili alla Camera dei Deputati.

Il 22 Giugno 2022 alle ore 10 presso la Sala Giacomo Matteotti c/o Palazzo Theodoli in Piazza del Parlamento n.19 si terrà l’evento “Presentazione del Trattato contro la proliferazione delle fonti fossili”.

Leggi di più

Giovanni Vianello

Dl Crescita, proposte altre due grandi novità per Taranto

Tramite un emendamento a mia prima firma al dl Crescita ho proposto lo stop alla continuità produttiva in caso di sequestro e la Valutazione preventiva del Danno Sanitario a tutela della salute dei cittadini e dei lavoratori

Leggi di più

Giovanni Vianello

26/10/21 - Governo compie disastro sui prodotti monouso

Siamo a rischio infrazione, prevedibili ulteriori danni ambientali e soprattutto il rischio concreto di far pagare ancora di più i cittadini!

Leggi di più

Giovanni Vianello

Superbonus, con 456 pratiche registrate la Puglia è tra le regioni con più cantieri

Le statistiche dell'Enea sulle detrazioni fiscali legate al Superbonus 110% rilevano che al 15 marzo 2021 sono state 456 le pratiche registrate in Puglia per gli interventi previsti dalla misura

Leggi di più

Giovanni Vianello

03/07/22 - RIGASSIFICATORI (DL AIUTI (50/2022) PER BLOCCARLI RIPRESENTERÒ IN AULA ALLA CAMERA GLI EMENDAMENTI.

Siamo stanchi dell’arroganza del Governo Draghi che sta legando il Paese per altri 20 anni alle fonti fossili, i partiti hanno deciso di abbassare la testa, noi NO e ripresenteremo gli emendamenti in aula alla Camera per bloccarli. La RESISTENZA CONTINUA.

Leggi di più

Giovanni Vianello

29/04/22 - Bonifiche Taranto: inquietante audizione in Commissione Ecomafie, responsabilità politiche sono evidenti.

L’audizione del Prefetto di #Taranto ha rivelato uno stato inquietante delle bonifiche e contestualmente si è compreso di un sostanziale disinteresse del Governo sull’argomento. Di fatto ci troviamo in una fase di stallo che ormai dura da 1 anno e mezzo

Leggi di più

Giovanni Vianello

03/03/22 - Contratti Gas: il Governo nasconde i dati agli italiani!

A seguito di una mia interrogazione abbiamo scoperto che il Governo nasconde agli italiani i dati sui quantitativi di gas importato con contratti a lungo termine, una mancanza di trasparenza che pone dei seri dubbi sulle iniziative che Draghi e Cingolani stanno compiendo in te...

Leggi di più